Blog: http://aegaion.ilcannocchiale.it

21 agosto

Ci sono ancora molte cose da scoprire. Accelerare dentro a un tunnel, anche senza vederne la fine.Trovare dentro la propria memoria il giusto spazio per la nostalgia dei paesaggi immaginati o abbandonati.. Osservare gli orizzonti per chiedersi cosa ci sia oltre. Prendere la rincorsa anche con un peso sulla schiena e dentro di sè. Intuire la strada che porta al perdono e alla quiete e percorrerla per conoscerne l'amara bellezza.

Non dimenticare mai il proprio kit di sopravvivenza: le parole amate, il libro preferito, abbracci da distribuire e un sorriso, anche timido, ma che venga dal profondo, amici come nodi di una rete, la famiglia del cuore.
Poche certezze, per non appesantire lo zaino: le chiacchiere dei tassisti, l'amore delle sorelle,  il caffè diluito e zuccherato, un gatto randagio che ti viene incontro senza un perchè.
Una speranza, una qualunque, ma da tenere sempre nel cuore. La forza delle idee. La musica nelle orecchie. Diventare un pezzo unico del mosaico del mondo. Permettersi il lusso di cambiare. Lasciare la propria impronta ovunque, profonda ma senza impatto. Un luogo dove tornare per farsi la doccia. 
Se questo viaggio è la vita, è bello invecchiare. 
(contro ogni aspettativa, mi/ti dedico questo post, che parla di me, di noi, di ciò che è stato, di ciò che è, di ciò che non sarà, della vita insomma) 

Pubblicato il 21/8/2010 alle 19.35 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web